Archivi tag: Sogno

Consapevolezza

Il barbone di Londra

 

 

C’era un giorno un barbone che vive a Londra, che si sta sistemando per la notte.

É riuscito a malapena a procurarsi una crosta di pane da mangiare.

Tuttavia, giunge fino all’argine del Tamigi.

Sta scendendo una pioggerellina leggera, e così si rannicchia nel suo vecchio cappotto sbrindellato.

É lì lì per addormentarsi quando improvvisamente compare una Rolls-Royce guidata da un autista.

Dall’auto esce una ragazza bellissima che gli dice: «Pover’uomo, ha intenzione di passare la notte qui sull’argine?».

Il barbone risponde: «Sì». E la donna: «Non posso permetterlo.

Verrà a casa mia e trascorrerà una notte piacevole, dopo aver consumato una buona cenetta».

E insiste perché l’uomo salga in macchina.

Poi, escono da Londra e arrivano in un luogo dove la donna possiede una splendida magione, circondata da un parco immenso.

Vengono accolti dal maggiordomo, al quale la donna dice:

«Per favore, James, assicurati che quest’uomo venga sistemato negli alloggi della servitù e che venga trattato bene». James esegue.

La giovane donna si è svestita e sta per andare a letto quando all’improvviso le viene in mente il suo ospite.

Così, s’infila qualcosa e attraversa il corridoio, fino agli alloggi della servitù.

Vede che dalla fessura della porta della stanza in cui è stato alloggiato il barbone filtra un filo di luce.

Bussa piano alla porta, la apre, e trova l’uomo sveglio.

Allora gli chiede: «Cosa c’è, buon uomo, non ha avuto una buona cena?».

E lui risponde: «Mai mangiato così bene in vita mia, signora».

«Ha abbastanza caldo?» chiede lei.

«Sì, grazie, il letto è caldo e confortevole» risponde lui.

Allora lei dice: «Forse ha bisogno di un’ di compagnia.

Perché non mi fa un po’ di posto?».

Così dicendo gli si avvicina,

lui le fa posto e cade dritto nel Tamigi.

 

Messaggio per un’aquila che si crede un pollo

Anthony de Mello

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Anthony de Mello, Messaggio per un’aquila che si crede un pollo