Archivi tag: Essere umano

Relazioni

Tenerezza

 

Perché mai dall’abbandono e dalla profondità della tristezza e del dolore
invece che dalla gioia e dalla letizia la tenerezza nasce?

Lascia un commento

Archiviato in Pensieri Liberi

L’uovo d’aquila

Messaggio per un Aquila che si crede pollo

Un uomo trovò un uovo d’aquila e lo mise nel nido di una chioccia.

L’uovo si schiuse contemporaneamente a quelle della covata, e l’aquilotto crebbe insieme ai pulcini.

Per tutta la vita l’aquila fece quel che facevano i polli del cortile, pensando di essere uno di loro.

Frugava il terreno in cerca di vermi e insetti, chiocciava e schiamazzava, scuoteva le ali alzandosi da terra di qualche decimetro.

Trascorsero gli anni, e l’aquila divenne molto vecchia.

Un giorno vide sopra di sé, nel cielo sgombro di nubi, uno splendido uccello che planava,

maestoso ed elegante, in mezzo alle forti correnti d’aria, muovendo appena le robuste ali dorate.

La vecchia aquila alzò lo sguardo, stupita.

«Chi è quello?» chiese.

«É l’aquila, il re degli uccelli», rispose il suo vicino.

«Appartiene al cielo.

Noi invece apparteniamo alla terra, perché siamo polli.

Messaggio per un Aquila che si crede pollo

Anthony de Mello

Lascia un commento

Archiviato in Anthony de Mello, Messaggio per un’aquila che si crede un pollo

L’impatto delle invenzioni

L’impatto delle invenzioni

 

Le invenzioni, le scoperte e le tecnologie…

Hanno reso più facile la nostra vita, questo è vero!

Ma non hanno migliorare la qualità della vita umana!

Lascia un commento

Archiviato in Pensieri Liberi

Essere

Essere

 

Sono Dio, sono creatura

Sono Signore e servo

Sono trono e percorso calpestato

Inferno e paradiso

Sono acqua, sono fuoco

Sono aria e terra nuda

Sono quantità, sono qualità

Sono esistenza e assenza

Sono sostanza e apparenza

Sono vicinanza e lontananza

Tutte le dualità sono alla mia appartenenza

Sono solo, sono un individuo!

 

Abdelkader Al Djazair

Abd el-Kader o MUHIEDDINE Ben Abd el-Kader al-Jazairi (arabo: عبد القادر الجزائري) – nato 6 maggio e settembre 6, 1808 vicino a Mascara, Algeria, deceduto May 26, 1883 a Damasco, Siria – è un uomo leader politico e militare che ha a lungo resistito l’esercito coloniale francese nel corso della sua conquista dell’Algeria ed è stato anche uno scrittore, poeta, filosofo, teologo e sufi. È ‘considerato il primo fondatore della nazione algerina e simbolo della resistenza algerina contro il colonialismo e l’oppressione francese.

Lascia un commento

Archiviato in Letteratura, Poesia