Archivi categoria: Aforismi

La letteratura e destino umano

Elogio della lettura e della finzione

 

 

La letteratura è una rappresentazione illusoria della vita che, tuttavia, ci aiuta a capirla meglio,

ad orientarci nel labirinto nel quale nasciamo, viviamo e moriamo.

Questa ci risarcisce dei rovesci e delle frustrazioni che ci infligge la vita reale e grazie ad essa decifriamo, almeno parzialmente,

il geroglifico che è l’esistenza per la maggior parte degli esseri umani,

innanzitutto per quelli di noi che sentiamo più dubbi di certezze,

e che confessiamo la nostra perplessità davanti a temi quali il trascendente,

il destino individuale e collettivo, l’anima, il senso o il nonsenso della storia, i limiti della conoscenza razionale.

Mario Vargas Llosa

Elogio della lettura e della finzione

 

Conferenza Nobel

7 dicembre 2010

 

© THE NOBEL FOUNDATION 2010

General permission is granted for the

publication in newspapers in any language

after December 7, 2010, 5:30 p.m. (Swedish time).

Publication in periodicals or books otherwise

than in summary requires the consent

of the Foundation.

On all publications in full or in major parts

the above underlined copyright notice

must be applied.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Aforismi

Tra amicizia e solitudine

Tra amicizia e solitudine

 

 

La presenza di un amico non interrompe la solitudine ma piuttosto l’adorna.

È preferibile essere privato della solitudine che di un amico…

 

De vita solitaria

Francesco Petrarca

 

Francesco Petrarca

(Arezzo, 20 luglio
1304Arquà, 19 luglio
1374)

Francesco Petrarca è stato uno scrittore, poeta e umanista
italiano. L’opera per la quale Petrarca è universalmente noto è il Canzoniere.

Petrarca, nonostante si considerasse soprattutto, come tutti gli eruditi del suo tempo, un autore di lingua latina, svolse un ruolo essenziale per lo sviluppo della poesia italiana in volgare.

L’opera lirica di Petrarca, come è stato sottolineato dalla critica, somma infatti in sé tutte le esperienze della poesia italiana delle origini, compiendo tuttavia una selezione dal punto di vista della metrica (stabilendo ad esempio precise regole sull’accentazione degli endecasillabi che all’epoca di Dante era ancora meno codificata) e negli argomenti (escludendo dal canone tematico gli elementi goliardici e realistici che nel Duecento erano stati presenti e che continuavano ad avere successo nel Trecento) che influenzò fortemente tutta la poesia a venire. Il fenomeno del petrarchismo costituisce uno dei capitoli più complessi nella storia delle tradizioni letterarie europee.

Lascia un commento

Archiviato in Aforismi